009. Segnalazione libro: CINA

Cina
Grandi religioni e culture nell'estremo oriente


A cura di: Istituto Ricci Parigi-Taipei e Michel Masson
APRILE 2008

Trattato di Antropologia del Sacro, 8
Jaca Book
in coedizione con Editrice Massimo.
.
Contributi di:
P.H. De Bruyn, A. Dell'Orto, C. Despeux,
V. Goossaert, C. Kontler, Lin Chen-yuan, M. Masson,
T. Meynard, E. Rochat de la Vallée, B. Vermander

Tradotto da: Fabrizia Berera e Riccardo Nanini (prefazione di J.Ries)

Euro 42,00
Trattato di Antropologia del Sacro - Collana di 10 volumi
Opera diretta da Julien Riese co-diretta da Lawrence E. Sullivan

COMMENTO:

Contrariamente all'immagine da tempo diffusa di una Cina dalla popolazione superstiziosa e dai letterati agnostici, gli ultimi decenni di studi hanno rivelato un panorama molto più ricco e complesso. In Cina, come altrove, il sacro è dappertutto.

La presente opera offre una visione articolata del sacro in Cina e ne illustra alcuni aspetti fondamentali: anzitutto seguendo le sue grandi tradizioni religiose in Cina - il taoismo, il confucianesimo e il buddhismo - ma anche attraverso gli apporti dei Cristiani (22 milioni), dei Musulmani (18 milioni) e delle molte minoranze etniche che presentano caratteristiche proprie e costituiscono altrettanti spazi sacri a vario modo intrecciati con la corrente maggioritaria della tradizione cinese.

La prima parte del testo considera differenti spazi sacri quali la montagna - figura dominante della religiosità cinese, luogo dei “soffi vitali”, il tempio locale costruito a immagine di questa, o ancora il corpo umano, spesso rappresentato come una montagna - anch'esso ritrovo di spiriti, secondo la rappresentazione della medicina cinese.

Nella seconda parte vengono trattati i rituali e le altre pratiche a disposizione dei fedeli, posti di fronte ad una vera e propria onnipresenza del sacro.

Il Trattato di Antropologia del Sacro è un'opera in dieci volumi diretta dal grande storico delle religioni Julien Ries. Scopo fondamentale è la comprensione dell'uomo come soggetto dell'esperienza del sacro. L'Antropologia religiosa ne studia la struttura fondamentale, la coscienza e l'attività, tramite molteplici tracce e documenti che l'Homo religiosus ci ha lasciato, dal Paleolitico a oggi, come espressione del suo rapporto con una "realtà assoluta" che trascende questo mondo ma che vi si manifesta.
.
http://www.jacabook.it/ricerca/main-tit.htm

Tratto dal sito della casa editrice Jaca Book:

Versione francese


Le Sacré en Chine
édité par Michel Masson avec la collaboration des Instituts Ricci de Paris et Taipei

Brépols


Collection Homo Religiosus Série II
ISBN 978 2 503 52542 6.
TABLE DES MATIERES
Editorial: Julien Ries
Introduction: Michel Masson
I ESPACE ET TEMPS SACRES
Vincent Goossaert, Espace et temps sacrés: les temples
Alessandro Dell'Orto, Cosmologie, territoire et religion populaire chinoise
Pierre-Henry De Bruyn, Les montagnes sacrées en Chine: zones érogènes d'un corps cosmique
Elisabeth Rochat de la Vallee, La notion d'esprit dans les grands textes médicaux chinois
II LES RITUELS, LES PRATIQUES, L'ART SACRE
Lin Chen-Yuan, Patrick Sigwalt, Pour un "Taoïsme de proximité": les petits rituels taoïstes quotidiens à Taïwan
Catherine Despeux, L'accès au sacré par la méditation. Techniques bouddhiques et taoïstes
Christine Kontler, Le sacré dans l'art du premier bouddhisme chinois
III LES DEMARCHES DES MAITRES DU CONFUCIANISME
Michel Masson, Confucianisme et sacré : aux origines
Thierry Meynard, Intellectuels chinois contemporains en débat avec les esprits
IV LES TRADITIONS SPIRITUELLES MINORITAIRES
Benoit Vermander, Le rite et le sacré chez les Yi de Liangshan (Sichuan)
Conclusion : Michel Masson
Bibliographie générale
Les auteurs
Petit Glossaire chinois-français

24 settembre 2008